Sembra che i server mastodonti siano distopicamente stanchi pure loro, Bida in manutenzione è giù da ieri sera. Noi siamo radiofonicamente latitanti da troppo tempo ormai. Forse torniamo, forse.

Puntata breve, molto filosofica e con qualche problema audio. Non capisco perché da oggi con la scheda audio esterna che usavo di solito la voce passa senza problemi mentre l'audio che faccio partire dal pc (audio player o streaming) esce distorto (in cuffia e nella diretta). non ho cambiato nulla nelle impostazioni, mi viene da pensare a qualche aggiornamento che possa aver fatto saltare cose... idee, per caso, ne avete?

ovviamente ci sono problemi tecnici di cui non si capisce l'origine... proviamo a risolverli

Show thread

Latitanti da un po', tra simulazioni e realtà, in cerca di una via di uscita dalla nostra testa... forse stasera torniamo in diretta!

Conversazioni di un lunedì sera tra kappa e kappa (arriva anche l'ultima puntata in podcast, ci vuole ancora un po' di pazienza)

@OCRbot

Il montaggio dell'ultima puntata procede a rilento, ma presto il podcast sarà disponibile sulla nostra pagina archive (qua, per chi intanto volesse recuperare vecchie puntate: archive.org/details/distopiche ) (sonno, lavoro, vino, distrazioni)

Ma voi ce la fate? Riuscite a fare le cose?

Seguite questo thread, con tutte le risposte. Perché proprio dall'urgenza di condividere questo sentire è nato il podcast irregolare di Distopiche stanchezze. Perché questo disagio non è da relegare alla sfera individuale, è collettivo, quindi politico. La grande fatica è trasformarlo in azione, in questi tempi sempre più disastrati (e distopici).

via @bbacc

mastodon.bida.im/@bbacc/107877

Se vuoi stroncare una pianta le togli l'acqua, non pianti un'altra pianta. Se vuoi stroncare una guerra, non fai un'altra guerra, ma combatti:

1 - I paradisi fiscali dove si nascondono i profitti di guerra

2 - La produzione e il commercio di armi usate per le guerre

3 - I governi che tollerano paradisi fiscali, commercio delle armi e azioni armate unilaterali, contrarie al diritto internazionale.

4 - I partiti che formano i governi di cui sopra

5 - La cultura guerrafondaia

#bastaguerre

Dopo un lunghissimo silenzio, questa sera si dovrebbe tornare in diretta. Proprio oggi che la realtà sembra prendere sempre più la forma della distopia... Info e link in prima serata!

Qua si latita, lo so. Si tornerà con le nostre improvvisazioni radiofoniche. Intanto, qua un pezzo di un messaggio che un amico mi ha mandato ieri, che racconta bene il sentire di tanti in questo periodo:

"Perché è tutto così opprimente, senza senso, come ti guardi attorno è pieno di gente che sta male, infelice, siamo tutti nella merda e non si intravedono spiragli. Io non mi sono mai sentito così politicamente ed esistenzialemente depresso come in quest'ultimo periodo."

Come si reagisce?

Perdersi in questa serata solitaria senza un perché o andare in diretta a una voce sola?

Tra notti dei morti viventi e terrori dallo spazio profondo, tra sogni (di Caucaso, ma non solo) e ricerca delle origini dell'universo... il podcast numero 6 di Distopiche stanchezze è disponibile:

archive.org/details/distopiche

(archive che peraltro continua a caricare gli episodi in disordine nonostante una corretta formattazione dei metadati)

ascoltate, commentate, diffondete!

Tra notti dei morti viventi e terrori dallo spazio profondo, tra sogni (di Caucaso, ma non solo) e ricerca delle origini dell'universo... il podcast numero 6 di Distopiche stanchezze è disponibile:

archive.org/details/distopiche

(archive che peraltro continua a caricare gli episodi in disordine nonostante una corretta formattazione dei metadati)

ascoltate, commentate, diffondete!

Tra pochi minuti, citazionistico, cinematografico, a due voci e delirante quanto basta, in diretta qua, per questa prima puntata del 2022: live.autistici.org/#distopiche

Stasera si torna in diretta! Per un dopo cena di gennaio tra conversazioni che divagano e buona musica, con la solita improvvisazione. Link in arrivo intorno alle 22, minuto più minuto meno...

Show older
NEBBIA

Nebbia è libera, antifascista, antisessista e antimilitarista