Show more

NO DELIVERY DAY - SCIOPERO DEI RIDER - 26 MARZO

Una settimana in qualche modo "storica" quella che sta per terminare.
Iniziata con il primo sciopero a livello mondiale dell'intera filiera Amazon termina col secondo sciopero nazionale dei rider.
Sono passati 5 anni dal primo sciopero dei ciclofattorini e la conflittualità sul lavoro ha portato a scoperchiare il vaso di Pandora di precarietà e sfruttamento del mondo delle piattaforme.


milanoinmovimento.com/milano/n

LA TURCHIA SI RITIRA DALLA CONVENZIONE DI ISTANBUL - PRESIDIO AL CONSOLATO!

In un paese dove dall’inizio del 2021 sono state uccise più di 70 donne, il governo abbandona una convenzione che lo vincolerebbe alla prevenzione e al contrasto della violenza maschile sulle donne e di genere.


milanoinmovimento.com/moviment

ALLORA, FORSE, DAREMO FUOCO AL SISTEMA

Ripubblichiamo un testo che ci riguarda più profondamente di quanto avessimo sperato.
Una riflessione che ci aiuta a crescere.
Da Effimera.

milanoinmovimento.com/moviment

Dopo anni di sostanziale inutilizzo è in corso in queste ore la demolizione degli ultimi padiglioni dell'Expo della sostenibilità

DISASTRO COVID, IN LOMBARDIA IL NUOVO CAPRO ESPIATORIO E' ARIA

Nella giornata di ieri la Lombardia ha raggiunto la cifra di 29.876 decessi. Si tratta della non invidiabile percentuale di quasi il 30% dei morti totali italiani.
Nel frattempo, abbiamo assistito all’ennesima tappa di quello che è diventato lo sport preferito nella nostra regione dall’inizio del disastro nel febbraio 2020 ovvero l’italianissima arte dello scaricabarile.


milanoinmovimento.com/primo-pi

SCIOPERO AMAZON

"Siamo persone, non algoritmi! Basta correre!".
Questo recitava uno striscione esposto a uno dei tanti picchetti che, da questa mattina, si stanno svolgendo fuori dai vari magazzini del colosso americano in tutta Italia.
Tra i motivi dello sciopero i ritmi di lavoro estenuanti e l'enorme precarizzazione di una fetta consistente di coloro che prestano la loro opera per l'azienda di Bezos.

AMAZON, RIDER E LOGISTICA. IN ARRIVO UNA SETTIMANA DI SCIOPERI

Quella che inizia sarà una settimana di scioperi che coinvolgeranno i settori simbolo dell’economia di questo nuovo secolo, quel mondo del lavoro che qualcuno ha soprannominato il “Quinto stato dei precari”.
Se la settimana si apre con uno sciopero simbolicamente importante come quello Amazon, si chiude venerdì 26 con uno sciopero altrettanto emblematico, quello dei rider.

milanoinmovimento.com/primo-pi

VIALE MOLISE, PROVOCAZIONI E VITTIMISMO LEGHISTA

Questa mattina dopo una serie di sgomberi organizzati dalle Forze dell’Ordine in viale Molise, la Lega Nord capeggiata da Silvia Sardone non ha perso occasione per mettere in scena la solita opera di sciacallaggio mediatico. Condividiamo il comunicato di Macao in merito a quanto accaduto, spazio sociale che si trova a poche decine di metri dalle palazzine sgomberate.

milanoinmovimento.com/milano/a

APRITE LE PORTE DI IMRALI!
PRESIDIO SOTTO IL CONSOLATO TURCO

Si è svolto ieri pomeriggio un presidio sotto il Consolato turco in città per chiedere informazioni e chiarezza sulle condizioni di salute e di detenzione del leader curdo Ocalan, detenuto da più di vent’anni in regime di totale isolamento nel carcere speciale di Imrali.

milanoinmovimento.com/internaz

BIKE STRIKE PER LA GIUSTIZIA CLIMATICA

Si è svolta oggi a Milano una biciclettata organizzata da nel quadro dello sciopero globale per la giustizia climatica.
Se è vero che la pandemia globale ha reso più difficili le mobilitazioni è altrettanto vero che l'urgenza delle lotte è sempre più pressante.


PER UNA CUCINA MOBILE SOLIDALE!

Rilanciamo l'appello di Mutuo Soccorso Milano APS per una raccolta fondi che consenta di acquista un foodtrack per una cucina mobile solidale capace di garantire pasti caldi in giro per la metropoli.

milanoinmovimento.com/milano/m

PER FAUSTO E IAIO

Nonostante le restrizioni imposte dall'emergenza Covid molte persone, come già accaduto due giorni fa per Dax, stanno passando in via Mancinelli per l'anniversario dell'omicidio di Fausto e Iaio uccisi il 18 marzo 1978.

18 MARZO 1871, LA COMUNE DI PARIGI

La Comune di Parigi nonostante sia considerata un punto di svolta nella Storia dei popoli non ha mai visto nascere una fiorente produzione letteraria e artistica basata sulle sue memorabili giornate. La sua narrazione é stata sempre accompagnata da un certo timore, da parte di qualsiasi potere costituito, del pericolo insito nel concetto e nella prassi del governo ‘dal basso’.

milanoinmovimento.com/evidenza

18 MARZO 1978, L'OMICIDIO DI FAUSTO E IAIO

L’omicidio di Fausto e Iaio il 18 marzo 1978 è una pagina dolorosa che una parte di questa città non ha mai dimenticato. Già nei giorni successivi all’omicidio le vie della metropoli furono attraversate da molti cortei e ai funerali in Casoretto parteciparono più di 100.000 persone. A Fausto e Iaio sono stati dedicati i giardinetti di piazza Durante, a pochi metri da via Mancinelli dove trovarono la morte.

milanoinmovimento.com/moviment

TORNA IL CLIMATE STRIKE

Sono passati sei mesi dall'ultimo climate stike dell'ottobre 2020.
In questo periodo abbiamo assistito alla seconda ondata invernale del virus e ora siamo nella terza.
Come scrive : "Il 19 marzo lo sciopero si svolgerà in bicicletta per garantire il rispetto delle distanze di sicurezza, ma anche per sottolineare la nostra voglia di una città a dimensione più umana e meno inquinata".


milanoinmovimento.com/milano/1

NAPOLI, 17 MARZO 2001 - L'ANTIPASTO DEL G8

Fino a quel fatidico marzo 2001 il movimento aveva preso il nome di “popolo di Seattle”, ma da metà marzo in poi avrebbe cambiato nome assumendo quello di “movimento no global” proprio in virtù di quello che avvenne nella città partenopea a metà mese e che qualcuno avrebbe ribattezzato come “le quattro giornate di Napoli” con un parallelo con le giornate insurrezionali del settembre ’43 che videro la cacciata dei nazisti.

milanoinmovimento.com/moviment

16 MARZO 2003, L'OMICIDIO DI DAX

La sera del 16 marzo 2003, nel quartiere Ticinese un gruppo di antifascisti incrocia i Morbi, una famiglia nota in zona per le sue simpatie di estrema destra. Subito compaiono i coltelli. Rimangono a terra feriti gravemente Dax e Alex, in modo più leggero Fabio. Dopo la notizia della morte di Davide all'ospedale San Paolo si scatenerà la caccia all'uomo contro i suoi amici ad opera delle Forze dell'Ordine.

milanoinmovimento.com/primo-pi

IN DIFESA DEL TICINELLO

Nella giornata di oggi una biciclettata avrebbe dovuto portare al Comune di Milano le quasi 30.000 firme raccolte in difesa del Ticinello.
L'incontro a Palazzo Marino è stato annullato all'ultimo minuto e quindi si è deciso di mantenere l'iniziativa nel parco della zona Sud di Milano.


Show more
NEBBIA

Nebbia è libera, antifascista, antisessista e antimilitarista