Show more

PER LA LIBERTÀ DI OCALAN E DEI CURDI

Alcune foto dall'iniziativa che chiede la liberazione di Ocalan.
Dopo oltre due decenni di detenzione, il leader curdo è tuttora il punto di riferimento non solo della sua organizzazione, ma anche di larghi settori della popolazione curda, in Turchia, nel Rojava e nelle altre terre curde. La sua figura è centrale e decisiva per ogni prospettiva di pace nel Kurdistan, dove imperversa la brutale repressione del regime di Erdogan.

PER LA LIBERTÀ DEI CURDI

Domani, ore 15, San Babila.
Dopo oltre due decenni di detenzione, Ocalan è tuttora il punto di riferimento non solo della sua organizzazione, ma anche di larghi settori della popolazione curda, in Turchia, nel Rojava e nelle altre terre curde. C’è chi lo definisce il “Mandela curdo” ed è certo che la sua figura è centrale e decisiva per ogni prospettiva di pace nel Kurdistan, dove imperversa la brutale repressione del regime di Erdogan.

milanoinmovimento.com/evidenza

CRITICAL MASS PER LA SALUTE DEI TERRITORI

Dopo l'annullamento causa maltempo di settimana scorsa questa domenica si terrà la seconda pedalata del percorso “critical mass per la salute dei territori”. Questa volta il tragitto toccherà 5 diverse tappe, corrispondenti a 5 diverse lotte territoriali in atto a Sud di Milano.
Partenza alle 14 di domenica all'Ospedale San Paolo.

milanoinmovimento.com/moviment

"IL VENTO DELLA RIVOLUZIONE" - UNO SGUARDO LIBERTARIO SULLA NASCITA DEL PARTITO COMUNISTA?

Diversi sono i libri pubblicati in occasione del centenario del Congresso di Livorno del 1921 che portò alla scissione del Partito Socialista Italiano e alla nascita del Partito Comunista.
Uno dei più interessanti è probabilmente Il vento della rivoluzione. La nascita del Partito Comunista italiano di Giovanni Gozzini e Marcello Flores edito da Laterza.

milanoinmovimento.com/culture/

La decima puntata di comincia a Milano, all'indomani del di Genova.
Il suo protagonista è un (allora!) giovane Teo alle prese con la rabbia, lo shock e una manifestazione notturna per le vie della città 👉 amonte.noblogs.org/carteggio-1

APPELLO PER L'8 MARZO

Alla prospettiva di un piano di ricostruzione patriarcale e confindustriale, vogliamo opporre un piano femminista di trasformazione sociale: un salario minimo europeo e reddito di autodeterminazione, welfare universale e non familistico, permesso di soggiorno europeo, diritto alla salute e all’autodeterminazione, priorità della salute ecosistemica rispetto ai profitti.




milanoinmovimento.com/primo-pi

LUCCA - SIT-IN DAVANTI ALLA FARMACIA CHE RIFIUTA DI DARE LA PILLOLA DEL GIORNO DOPO

Riprendiamo il testo di Non Una di Meno Lucca in cui viene spiegata l’iniziativa messa in campo il 5 febbraio davanti a una farmacia che (illegalmente) si è rifiutata di fornire la pillola del giorno dopo.


milanoinmovimento.com/moviment

TICINELLO, ULTIME NOVITÀ

Mentre la petizione a difesa del Ticinello veleggia verso le 6.500 adesioni nella giornata di domani alle 11 si terrà il tavolo tecnico sull'intera vicenda.

milanoinmovimento.com/milano/t

MARIO DRAGHI E I SETTE NANI

A una settimana dall'incarico a Mario Draghi siamo passati dall'assistere ai veti incrociati al "tutti dentro" con un Salvini riconvertitosi europeista sulla via di Bruxelles e con la sinistra istituzionale pronta a governare coi razzisti di ieri. Qualcuno scomoda grotteschi paragoni col Comitato di Liberazione Nazionale tirando fuori De Gasperi e Togliatti. Il sunto reale della situazione però è: "pecunia non olet".

milanoinmovimento.com/evidenza

SENZATETTO - ACCAMOPAMENTO SOTTO PALAZZO MARINO

Stanotte la Brigata Lena-Modotti e il progetto Drago Verde sono stati in accampamento sotto al Comune di Milano. L’inverno trascorso é stato un tormento per i senzatetto, tra emergenza freddo, povertà e Covid. Non si può accettare che non sia stato preso nessun provvedimento concreto per queste persone!

milanoinmovimento.com/primo-pi

ASSEMBLEA STUDENTESCA

Studentesse e studenti ieri in assemblea in piazza Vetra per discutere del futuro del mondo dell'istruzione e del Recovery Plan.
L’inizio anno è stato piuttosto movimentato nelle scuole milanesi. Dopo un presidio sotto la Regione Lombardia il 7 gennaio è partito un ciclo di occupazioni inconsueto per chiedere il rientro in sicurezza a scuola e maggiori investimenti nell’istruzione.

PRESIDIO IN DIFESA DEGLI SPAZI SOCIALI

In piazza della Scala la rete degli spazi autogestiti ribadisce con una conferenza stampa la propria ferma opposizione alle delibere Comunali che hanno messo sotto attacco spazi come Cascina Torchiera e Ri-Make che tramite il mutuo soccorso hanno avuto un ruolo importante nella costruzione di solidarietà durante la pandemia.


6 FEBBRAIO - ASSEMBLEA NAZIONALE NON UNA DI MENO

Il prossimo 8 marzo sarà sciopero femminista e transfemminista, della produzione, della riproduzione, del e dal consumo, dei generi e dai generi.




milanoinmovimento.com/moviment

MILANO NON SI VENDE. CONFERENZA STAMPA

I percorsi di autogestione che abitano gli spazi “vuoti ed in disuso” non sono disposti a cedere quello che hanno costruito in decenni di lotte e partecipazione.
Ci vediamo in piazza della Scala sabato 6 febbraio alle ore 11. Alla presenza della stampa e dei/delle solidali inviteremo il comune a prendere parola su questo e molto altro.


milanoinmovimento.com/milano/m

ASSEMBLEA STUDENTESCA IL 6 FEBBRAIO

L’inizio anno è stato piuttosto movimentato nelle scuole milanesi. Dopo un presidio sotto la Regione Lombardia il 7 gennaio è partito un ciclo di occupazioni inconsueto per chiedere il rientro in sicurezza a scuola e maggiori investimenti nell’istruzione. Nel giro di un mese la situazione politica è molto cambiata. Il passato di Draghi non lascia ben sperare dal punto di vista di interesse e investimenti sull’istruzione pubblica.

milanoinmovimento.com/studenti

VOLONTARI PER I VACCINI - DOPO EXPO TORNA IL LAVORO GRATUITO?

Il personale sanitario ora dovrebbe anche offrirsi volontario per portare a casa la campagna vaccinale (per la quale la Moratti ha arruolato nientemeno che Bertolaso).
Insomma, dopo il danno la beffa.
Ai soliti noti della sanità lombarda invece non si chiede nessun tipo di sacrificio. Ci mancherebbe!


milanoinmovimento.com/primo-pi

GOVERNO DRAGHI? NO GRAZIE, CI E' BASTATO MONTI!

Se dovesse prendere forma il tanto citato Governo Draghi lo scopo sarebbe semplicemente gestire i miliardi del Recovery Fund distribuendoli ai vari gruppi di interesse rappresentati dalle varie forze politiche che ne farebbero parte. Campione assoluto del Governo di scopo sarebbe Matteo Renzi, con il suo piccolo partito di grandi interessi.

milanoinmovimento.com/primo-pi

CHIUDERE VIA CORELLI!

Chiudere i CPR a partire da quello di via Corelli a Milano. Questo l’appello (di seguito), lanciato da una rete di oltre 20 realtà della società civile milanese, che chiedono la chiusura dei centri di permanenza per il rimpatrio e sollecitano nel contempo le istituzioni, a partire da Prefettura, Questura e Comune di Milano, ad adoperarsi nell’immediato per garantire dignità e diritti alle persone trattenute.

milanoinmovimento.com/moviment

Show more
NEBBIA

Nebbia è libera, antifascista, antisessista e antimilitarista